MENU

New York | Tutte le cose da fare nella city per immergersi nello spirito natalizio

New York è folle, ti prende il cuore e l’anima e non te li restituisce più.
Passare il periodo dell’anno che va dalla festa del Ringraziamento fino ai primi giorni di Dicembre a in questa città è un sogno.

Le foglie gialle a ricoprire i marciapiedi e le scale in pietra degli ingressi lungo le strade nell’Upper West Side, i soffi di vento gelato sul viso arrossato, il luccichio proveniente da ogni angolo, da ogni albero, da ogni finestra. La calda voce di Bing Crosby riecheggiante nell’aria.
Insomma il periodo di Natale a New York è magico, più magico che in ogni altra parte del mondo.

Oltre al vagheggiare tra ricordi e sensazioni, tra profumi che impregnano la felpa che ancora stringo forte e le fotografie in cui è racchiuso un pezzo del mio cuore, ho scritto questo articolo per raccontare perchè la Grande Mela è il posto giusto dove passare il periodo natalizio per immergersi appieno nello spirito giusto, esplorando tutte le cose che si possono – e si devono assolutamente –  fare in questo meraviglioso periodo dell’anno.


L’accensione dell’albero di Natale al Rockefeller Center

Sai già di cosa si tratta, ma nulla vale come vedere dal vivo il più famoso albero di Natale del mondo.  L’accensione dell’albero che rappresenta il Natale a New York per antonomasia è un’emozione unica.


I mercatini di Natale a New York

I primi giorni di Dicembre, alcuni anche già a partire da fine Novembre, in alcuni luoghi strategici di Manhattan vengono aperti i mercatini di Natale.

Sono simili a quelli che siamo abituati a vedere nelle nostre città, ma con un twist in più.
Qui è possibile trovare artigiani locali, cioccolata calda per combattere il freddo, profumi personalizzati e molto altro.
I mercatini più famosi sono a Columbus Circle, Union Square e Bryant Park


Lasciarsi emozionare dalla città

New York a Dicembre diventa ancora più spettacolare.
Lasciati coccolare dalle lucine bianche sulle vetrate di ogni locale, dalle canzoni nelle librerie magari tenendo in mano cartoline d’auguri illustrate.
Fatti scaldare dal profumo degli aghi di pino delle ghirlande e degli abeti venduti agli angoli di ogni strada e dai mille pumpkin spice lattes bevuti direttamente dai bicchieri di cartone camminando col naso all’insù alla ricerca di regali e magia.


Pattinare sul ghiaccio a New York

L’abbiamo visto fare in decine di film e avere la possibilità di pattinare sul ghiaccio a NY per davvero è proprio così che fa sentire: dentro una bellissima commedia americana di cui poter essere la protagonista per un po’.

Come per i mercatini anche di piste da pattinaggio sul ghiaccio a New York ce ne sono parecchie.
Si può decidere di calarsi nell’atmosfera natalizia sotto il grande albero del Rockefeller Center (attenzione però perchè è costoso e a tempo), al Winter Village di Bryant Park (dove ci sono i mercatini) oppure a Central Park.

Per calarti nel film Serendipity puoi pattinare nel parco con uno sfondo di grattacieli illuminati, per poi dedicarti ad un’abbondate cena al locale Serendipity 3 – quello del film, famoso per la Frozen Hot Chocolate -.


Un giro per vedere le vetrine dei negozi sulla Quinta Strada

La strada dello shopping conosciuta in tutto il mondo non può che stupire con vetrine natalizie che sembrano scenografie adatte ad uno spettacolo di Broadway.

Luci, animazioni, colori, non ci sono parole nè immagini che riescono a rendere giustizia a quello che è lo spettacolo del Natale sulla Fifth Avenue, senz’altro un’altra tappa natalizia.


Imbattersi casualmente nei cori per le strade

È capitato davvero, camminando per la strada può capitare di imbattersi in un gruppetto di persone vestite con abiti d’epoca che, munite di spartiti, iniziano a cantare canzoni di Natale fuori dai negozi.


Fare un giro a Brooklyn per vedere le case illuminate dei Dyker Heights

Questo non puoi proprio perderlo se anche i Natali della tua infanzia ed adolescenza sono stati segnati da commedie americane in cui i protagonisti facevano a gara per stabilire chi avesse le case più decorate.

A Brooklyn il quartiere Dyker Height è famoso per l’eccentricità- e la follia aggiungerei –  con cui case, giardini, alberi e strade vengono illuminati.

Ci sono anche dei tour guidati con tanto di bus e cioccolata calda, ma se come preferisci organizzarti in autonomia – e sentirti meno turista per quanto possibile – basta prendere una metro ed in mezz’oretta dal centro di Manhattan raggiungerai questa zona residenziale. 

SalvaSalva

CHIUDI