[:it]Solitamente per quanto riguarda la nail art scelgo sempre di puntare su decorazioni semplici e toni sobri, ma quando ho scoperto il kit Estrosa per realizzare la caviar manicure non sono riuscita a trattenere la mia creatività ed ho dovuto sperimentare.

Vivo in bilico tra l’amore per lo stile lineare, secondo la filosofia “less is more”, e quello per tutto ciò che è rosa e luccicante. Chissà se prima o poi ne verrò a capo trovando un’equilibrio o se questa mia dualità farà parte di me per sempre.

La caviar manicure è diventata famosa ormai da qualche stagione a questa parte, quindi probabilmente tutte voi già sapete a cosa mi sto riferendo.
Ecco un paio di chiarimenti per chi avesse ancora qualche dubbio o incertezza

Cos’è la caviar manicure

Il nome deriva, come si può immaginare, dal fatto che le decorazioni utilizzate per questo tipo di nail artassomigliano al caviale.
In questo caso invece di spalmare pregiate uova di pesce su deliziosi antipasti, però, si tratta di ricoprire le proprie unghie con micro perle in grado di dare un effetto 3d alle nostre unghie.

Ho sempre imparato le cose sperimentandole in prima persona, magari sbirciando qualche tutorial, ecco perché cercherò di spiegarvi come realizzare la caviar manicure nel modo più veloce e semplicepossibile. Esattamente come ho fatto io.

Come realizzare la caviar manicure

  • – Munirsi di un kit di prodotti adatto alla realizzazione della caviar manicure (io ho utilizzato il set Estrosacon cui mi sono trovata molto bene)
    Questo kit deve contenere assolutamente le micro sfere da applicare.
  • – Stendere una base trasparente protettiva.
  • – Applicare lo smalto che si vuole utilizzare come base colore. Può essere ton sur ton in relazione allle perline oppure si possono scegliere colori a contrasto (io ho utilizzato lo smalto Estremo in tonalità Athena).
  • – Stendere uno strato di colla apposita (perfetta questa colla ad acqua).
  • – Immergere immediatamente l’unghia nel barattolo contenente le micro perle in modo da farle aderire e coprire l’intera superficie.
  • – Rimuovere l’eccesso di perline con un pennello largo.
  • – Passare uno strato di top coat in modo da creare uno strato protettivo.

La caviar manicure non è la nail art più comoda da portare quotidianamente, lo ammetto, ma l’effetto visivo è davvero insuperabile. Trovo sia perfetta se si deve partecipare ad un evento speciale o magari in vista delle feste di Natale che si avvicinano.

  • consigli-caviar-manicure
  • caviar-manicure-cosè
  • estrosa-caviar-manicure
  • caviar-manicure-estrosa

come-realizzare-caviar-manicure

SalvaSalva

SalvaSalva[:]

gennaio 6, 2018

RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT

DO U WANT LOVE LETTERS?
[:it]Iscriviti e ricevi una dose settimanale di scintillio direttamente nel tuo inbox![:]
Niente spam, promesso.