[:it]

È iniziato un nuovo anno ed un’altro si è concluso.

Come la fine di Dicembre mette voglia di ripensare a tutto ciò che abbiamo vissuto attraverso bilanci e riflessioni, così l’inizio di gennaio porta con sé la necessità di stabilire nuovi obiettivi.

Non è sempre facile stilare una lista di buoni propositi che sia effettivamente perseguibile e che metta in luce quelli che sono davvero i sogni ed i risultati che vogliamo ottenere.

Spesso capita infatti d’inserire nell’elenco alcune cose talmente al di fuori dalle nostre possibilità che, a meno di uno sfacciato colpo di fortuna, rimangono solamente un miraggio.

Oppure altre che abbiamo già la sicurezza accadranno e quindi non valgono come “obiettivo da spuntare”.

Ogni obiettivo che ci si pone dev’essere S.M.A.R.T.

Prima di stilare la mia lista di obiettivi per questo 2018 mi sono accertata che, ognuno di essi, fosse S.M.A.R.T.

Nella sua traduzione letterale dall’inglese smart significa intelligente, e non è un caso se è proprio questa la parola che funge da acronimo per definire le caratteristiche che dovrebbero avere gli obiettivi che ci poniamo.

Ogni obiettivo dovrebbe essere infatti:

S – come specifico
M – come misurabile
A – come accessibile
R – come realistico
T – come temporalmente definito

Più un obiettivo è specifico, quindi più è ricco di dettagli, meglio è. Questo perché i dettagli ci aiutano a focalizzarci meglio su qualcosa in particolare.

Gli obiettivi devono essere misurabili, in modo da poter capire nel tempo se stiamo facendo dei progressi nella giusta direzione oppure no.

Prima di inserirlo nella lista dei buoni propositi bisognerebbe porsi una domanda: questo obiettivo è effettivamente accessibile? Ovvero ci sono le premesse e le condizioni adatte a poterlo raggiungere con le proprie forze?

E di conseguenza la domanda successiva: si tratta di un obiettivo realistico?

Duro lavoro ed impegno sono sicuramente considerati alleati nel raggiungimento degli obiettivi, colpi di fortuna e vincite alla lotteria invece non lo sono.

La cosa migliore sarebbe infine quella di rendere l’obiettivo temporalmente definito, stabilendo quindi un periodo limitato di tempo entro cui raggiungerlo.

In questo caso se parliamo di obiettivi per l’anno nuovo mettiamo a nostra disposizione è l’intero 2018.

Il potere della visualizzazione

Ci ho pensato un po’ su e devo dire la verità, non sono solita stilare lunghe liste di obiettivi. Non so dire il perchè, semplicemente non ho mai preso la situazione in maniera rigorosa.

Mi sono accorta però di una cosa, tutto ciò che negli anni scorsi mi sono mentalmente prefissa di raggiungere è stato raggiunto. Spesso anche inconsapevolmente.

Non sono particolarmente spirituale ma ci sono alcune cose legate alle forze che muovono l’universo in cui credo, una di queste è il potere della visualizzazione. Mi capirete di sicuro se avete letto “l’Alchimista” di Paulo Coelho.

Avere ben chiaro in mente un sogno, un obiettivo, e lavorare ogni giorno per raggiungerlo. L’universo aiuta chi insegue il proprio sogno.

Ecco perché quest’anno ho voluto prendermi qualche momento per una lista di obiettivi.

I miei nuovi obiettivi per il 2018

Sono solo 3 degli obiettivi che ho inserito nella mia lista, perché preferisco concentrare le mie forze in privato, ma volevo condividere qualcosa anche con voi.

  • Trovare una mia personale stabilità e sicurezza. Lavorare come freelance, se così si può dire, ha a mio avviso moltissimi lati positivi, ma la stabilità di ritmi e di molte altre cose non è una di queste.
    Ecco perché vorrei trovare una situazione che vada bene per me stessa, in modo da conciliare la mania di tenere tutte le cose sotto controllo con lo spirito libero.
  • Prendermi cura di me stessa. Ritmi veloci, corse, stress sono tutte cose che fanno sì il tempo per prendersi cura di sé sia formato da ritagli tra un lavoro ed un viaggio.
    Ecco perché vorrei riuscire a seguire un’alimentazione sana, fare un po’ di attività fisica e trovare una soluzione di skincare. Mi piacerebbe provare Active Pureness Comfort Zone contro la pelle lucida, che idrata ed opacizza in modo appropriato la pelle.
  • Scattare una polaroid in ogni viaggio. Fino ad ora in ogni viaggio ho comprato una spilletta da attaccare su una giacca in jeans, quest’anno mi piacerebbe anche scattare una polaroid per ogni meta.

Chissà se tra un anno esatto ne avrò una lunga collezione o se invece saranno poche e preziose.

lista-obiettivi-come-raggiungerli

SalvaSalva

SalvaSalva[:]

gennaio 15, 2018

RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT

DO U WANT LOVE LETTERS?
Iscriviti e ricevi una dose settimanale di scintillio direttamente nel tuo inbox!
Niente spam, promesso.