[:it]

Quante volte abbiamo sentito dire “si avvicina Natale e siamo tutti più buoni”, quella classica frase fatta da utilizzare nelle pubblicità e sui biglietti di auguri.
È vero però, cercando di evitare le banalità, che in questo periodo dell’anno qualcosa accade al di là di panettoni e fiocchi di neve. In un modo o nell’altro in questo periodo ci fermiamo tutti a riflettere su qualcosa.

Se non siamo tutti più buoni, c’è da dire che sicuramente durante le feste abbiamo tutti un po’ più di tempo per pensare. La fine dell’anno alle porte ci chiede di tirare le somme e fare bilanci.
Il tempo trascorso in famiglia tra un camino acceso ed un tacchino arrosto invece aiuta a renderci conto degli affetti, troppo spesso trascurati durante il resto dell’anno quando, presi da mille altri impegni, siamo abituati a dare per scontato che chi ci ama sarà lì per sempre.

Le feste di Natale non sono ancora arrivate ma l’iniziativa Folletto #PensaPulito mi ha fatta fermare a riflettere sui valori positivi che sarebbe bello governassero le nostre decisioni e, di conseguenza, le nostre vite.
Mi sono fermata a pensare a quante volte si guarda alle proprie azioni sperando di poter migliorare, senza mai fare qualcosa di concreto.

piccoli passi per migliorare se stessi

Penso che il primo passo per migliorare nei confronti degli altri sia essere in grado di stare bene con noi stessi.

Visto che da oggi alla fine dell’anno mancano ancora un po’ di giorni, ho pensato di stilare un elenco di “punti” su cui riflettere, cercando di rispondere sinceramente ad alcuni e provando ad impegnarci per rispettare ciò che ci prefiggiamo con gli altri. Una sorta di mini guida per migliorare sé stessi.

– Ogni tanto bisogna darsi ascolto.
Fermarsi ad ascoltare ciò che abbiamo da dire a noi stessi è una cosa da non sottovalutare.
Possiamo proseguire per anni facendo finta di nulla e mettendo la testa sotto la sabbia, ma a volte tutto ciò che serve per migliorare una situazione è farsi una domanda, darsi una risposta sincera ed ascoltarla.

– Tenere un quadernetto dei momenti positivi.
Ci sono delle giornate in cui tutto sembra andare storto, ma non è così.
Ogni giorno ci succede almeno una cosa bella, almeno una cosa in grado di far nascere dentro di noi un pensiero positivo.
Sarebbe carino poter tenere un quaderno in cui annotare quella piccola cosa positiva ogni giorno così, rileggendo a fine mese, potremo accorgerci di come in effetti non è sempre tutto nero.

– Diamo spazio a ciò che ci rende felici.
Il tempo libero che abbiamo a disposizione è sempre meno, perché allora utilizzarlo per cose che non ci rendono davvero felici?
Ad esempio, quell’opera teatrale in programma domenica pomeriggio ci piace davvero o andiamo a vederla solo per poterne parlare con gli altri?

– Se mi vuoi bene, dimmelo.
Nella nostra società spesso le parole non hanno il peso che dovrebbero avere, spesso si dicono cose con leggerezza che non si pensano o viceversa non si confidano sentimenti che si provano.
Esprimere affetto nei confronti di qualcuno non solo è liberatorio ma è sicuramente un’azione che mette in circolo energie positive.

Un minuto speso per migliorare sé stessi con consapevolezza è sicuramente un momento che porterà novità positive, il bene genera bene e non è detto che iniziare con noi stessi non possa portare a qualcosa di più grande.

come migliorare se stessi

Completo gonna e blusa – Alcoolique

pensieri positivi per natale folletto pensa pulito guida ai pensieri positivi

Location Garden Cavinato

SalvaSalvaSalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva[:]

RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT

DO U WANT LOVE LETTERS?
Iscriviti e ricevi una dose settimanale di scintillio direttamente nel tuo inbox!
Niente spam, promesso.